Passa ai contenuti principali

Post

Taralli e biscotti con le mandorle

A dire il vero, il titolo di questo post sarebbe dovuto essere Scaldatelli e Intorchiate, perché così si chiamano questi prodotti! Ma per rendere più chiaro il messaggio anche ai non pugliesi, ho semplificato 😉


Vi dico subito che per preparare questi prodotti ci vuole la stessa ricetta. Per i biscotti bisogna completare con zucchero e mandorle, ma meglio cominciare a spiegare

Scaldatelli, taralli pugliesi 600 g farina (io qui ho usato farina 1, ma potete usare la 0, la semola.. insomma, fate pratica 😉) 150 ml olio di oliva (anche 180)  200 ml vino bianco secco Sale, pizzico di bicarbonato Intridete la farina ben bene con l'olio e fate la fontana Aggiungete sale, bicarbonato e vino bianco e fate un bell'impastoVedrete che la pasta non legherá benissimo, tenderá a stracciarsi, farete un po'fatica a formare i taralli, ma non fa niente, verranno più buoni😉 Se proprio l'impasgo non si lavora, aggiungete vinoFormate i taralli


Preparate una pentola con acqua e sale e port…
Post recenti

Pastiera senza grano di Aida

Appena ho visto questo bellissimo dolce ho deciso di farlo! Aveva tutto ciò che può piacermi: ricotta, canditi, pasta frolla.. L'ho visto qui, il blog degli accademici è sempre una garanzia 😉 e vi consiglio di andarci a dare un'occhiata perché c'é una bella storia da leggere, un vecchio quaderno di ricette da spulciare, una tavola imbandita da osservare!


Riporto la ricetta com'é scritta su AAA, poi vi dirò gli errori da non fare
Pastiera senza grano di Aida Pasta frolla: impastare150g di di burro con due cucchiaiate e mezzo di zucchero a velo, poi aggiungete 75g di farina00e 75g di maizena. Aggiungete la raschiatura di un limone. Fate una palla di pasta e lasciatela riposare al fresco.

Crema pasticcera: con due cucchiaiate di zucchero in polvere, due rossi d'uovo, un cucchiaio colmo di farina,un bicchiere di latte.

Composto di ricotta. Montare 300g di ricotta, tre rossi d'uovo, tre cucchiai di zucchero in polvere.

Unire ricotta e crema pasticcera fredda, tre …

Torta di carote

Piccolo, piccolissimo post, per ricordarvi questo dolce!

Ad oggi rimane la torta di carote che preferisco, un po'compatta, umida e scioglievole in bocca 😉 La trovate qui!



         Ottima col caffè. Buona Domenica!

"Frittata" di mele

Devo assolutamente pubblicare questa ricetta prima che dimentichi come l'ho fatta! Non ho inventato niente, un procedimento che troviamo in molti dolci della tradizione contadina e che spesso vedo anche su qualche filmato in internet 😉 Però io non ho usato zuccheroma una prelibatezza! Seguitemi..


Fate saltare in padella 2 o 3 mele a pezzetti (dipende dalla grandezza) con qualche pezzetto di burro e la scorza grattugiata di un limoneFate dorare il tutto e aggiungete3 cucchiaiate di miele di mele (se non lo avete andate di zucchero, ma è lui che ha fatto la differenza 😉)


Preparate una pastella con 2 uova, 4 cucchiai di farina, un altro cucchiaio di miele e, se necessario un po'di latte. Completare con una puntina di lievito per dolciVersare la pastella sulle mele caramellate, mescolare bene e incoperchiare. Abbassare la fiamma al minimoDopo pochi minuti il dolce sará rassodato. Girarlo per dorarlo dall'altra parte et voilá




Spolverare di zucchero a velo e servire!

Molto buon…

Gnocchetti alle vongole

Mai avrei pensate di preparare gli gnocchi con le vongole, eppure l'ho fatto! Complice uno dei soliti programmi con cibo americano in cui si vedono cose impensabili 😀 Però questo piatto non è strano e molto buono 😉       Lo sapete vero che  nel sud degli USA, simprepara la zuppa di vongole? È un piatto che noi non potremmo fare mai perchè le vongole che usano usano sono molto più grandi delle nostre (o semplicemente le pescano quando sono "adulte").. comunque credo sia proprio una qualitá diversa dalle nostre 😐😐😐


Fatto sta che in TV ho visto preparare una bella zuppa di vongole, con tutte le sue verdurine e un bel condimento e alla fine lo chef l'ha completata con questi gnocchi. Io, non potendo fare la zuppa, ho semplicemente aperto le vongole in padella e ci ho saltato gli gnocchi 😉 Ma ora vi spiego meglio!


Vongole e Gnocchi per 2 persone

Lessate 1 patata grande o 2 piccoleSchiacciate la patata, unite alla purea un ovetto, un pizzico di curcuma e un po'  d…

Castagnaccio

Fatto circa un mese fa con la farina di castagne dell'anno scorso 😉. Bisogna consumarla per comprarne di più buona.

Non sono toscana quindi non sarà una versione canonica, ma buono! Usate le mandorle a pezzetti piuttosto che i pinoli perchè quelle abbondano in casa mia
Castagnaccio 300 g farina di castagne 500 ml fra acqua e latte  1 cucchiaio miele di castagno Pizzico sale Una manciata di uvetta non necessariamente ammollata, ma lavata Una manciata di pinoli, io mandorle tostate Olio, rosmarino Mescolare la farina con latte e acqua e far riposare mezz'ora, ma anche un'ora. Ciò permetterá ai liquidi di essere meglio assorbitiAggiungere il resto dei componenti e versare in una teglia da forno oliata in modo che il dolce (?) sia alto circa un ditoCospargere con altra frutta secca, filo d'olio e rosmarino.In forno fino a che compaiono le crepe, circa 40'


A me piace molto, in particolare con i salumi e vino rosso 😉

La Prima Brioche

Mi è semore piaciuto cucinare, osservare mia madre, cercare di ripetere quello che lei faceva e cercare di farlo da sola.  A circa 15 anni ho prodotto le mie prime crepes, chiusa in cucina, senza nessuno che mi consigliasse e intenta a non combinare pasticci 😀

       La passione per le brioches è arrivata subito dopo e con essa i primi mal riusciti esperimenti: non riuscivo a capire i tempi di lievitazione! Con questi panini ho iniziato a ingranare, ma dovevo ancora perfezionarmi.



La svolta ė arrivata tra i 20 e i 25 anni fa, quando frequentavo ancora l'Universitá e per distrarmi compravo giornali di cucina 😀😀. In un numero fantastico di Sale e Pepe c'era una lezione per preparare brioches, cornetti e girelle partendo da un impasto base! Ero entusiasta e cominciai ad applicarmi 😉




La svolta arrivò tra il 2002 e il 2003, quando mi iscrissi al forum de La cucina Italiana. La ricetta delle brioches di Elisabetta Cuomo era praticamente uguale a questa, ma lei spiegava cos…